Dario Moffa

Danzatore ed insegnante, è direttore artistico e didattico dell'associazione, insieme a Monica Bozzano. Il suo percorso artistico nasce dal mondo teatrale, cresce in quello della danza contemporanea, del contact improvisation e del teatro danza e si consolida nella Danza Sensibile e nel tango argentino , creandone una commistione che chiama tangosensibile,

Dal 2002 insegna tango argentino, tango nuevo e tangosensibile a Torino e provincia, Savona ed in altre città della Toscana, Lombardia e Veneto. Ha prodotto spettacoli short format e performance di tango e danza contemporanea.
Per quanto riguarda il tango argentino insegna e si esibisce con Monica Bozzano in rassegne di danza, eventi, inaugurazioni e spettacoli.
Dal 2004 è musicalizador e organizzatore della Milonguita del remo, locale dedicato al tango, aperto tutti i giovedì sera a Torino

Fa parte del Coordinamento Danza Piemonte - Coorpi,
associazione culturale che raccoglie e sostiene danzatori, coreografi, insegnanti di danza e professionisti del settore che operano sul territorio piemontese.


Il Curriculum di Dario

Il suo percorso artistico nasce dal mondo teatrale, cresce in quello della danza contemporanea, del contact improvisation e del teatro danza, si consolida nella Danza Sensibile, nel tango argentino e nella loro commistione che lui battezza Tangosensibile.
Direttore artistico e didattico di Essentia, collabora anche con altre associazioni culturali.

Teatro
-1991 e 1992 Officina Artistica Savinio (dizione e teatro classico)
-1993 e 1994 Associazione Teatro Sfera (metodo Grotoswky)

Partecipa a numerosi laboratori, con: Zigmund Molik (metodo Grotoswky), Prospero Richelmy (metodo Stanislavskij), Nikolaj Karpov (metodo Mejerkold), Danio Manfredini (teatro-danza)
Ha preso parte a due spettacoli: "Canti, balli e storie Yiddish" e "Testi per nulla" di Beckett - regia di Zigmund Molik

Danza
A partire dal 1996 studia danza contemporanea con:
compagnia Eskené (Doriana Crema, Aldo Rendina, Federica Tardito, Irene Pulzoni) Paola Colonna, Cristina Dalla Corte.
Partecipa a numerosi stage e laboratori residenziali settimanali con: Benno Voorham, Ivan Wolfe, Monica Francia e Gabriela Morales (contact improvisation), Michele Abbondanza e Antonella Bertone (teatro-danza), Raffaella Giordano e Hervé Diasnas (danza contemporanea).

Ha ballato nello spettacolo di danza contemporanea Apriti cielo di Mariachiara Raviola , presentato nel 2005 a La Piattaforma, rassegna di danza contemporanea e di ricerca.

Per quanto riguarda il tango argentino studia dal '97, in Italia e all'estero, con: Gustavo Naveira e Giselle Anne, Chicho Frumboli e Eugenia Parrilla, Gaston Torelli e Moira Castellano, Mariela Sametband, Noelia Hurtado, Pablo Inza, Bruno Tombari e Mariangeles Caamano, Pablo Veron, Rodolfo e Gloria Dinzel, Federico Rodriguez Moreno, Leo e Eugenia,Javier e Geraldine, e molti altri ancora.
A luglio 2003 ha presentato, all'interno della rassegna di danza contemporanea e di ricerca "La Piattaforma", lo spettacolo di tango e danza contemporanea "Tango: ora zero" di cui è interprete oltre che coreografo, insieme a Cristina Dalla Corte.

A dicembre 2003 ha presentato, all'interno della manifestazione Io Danzo una performance di teatro-danza dal titolo Tango Marmalade.

Crede profondamente nell'integrazione del tango argentino con altre forme artistiche. Un esempio evidente sono state le tre serate di Milongateatro , presentate nei primi mesi del 2004, in cui si fondevano tango-danzacontemporanea-installazioni visive.

A dicembre del 2004 ha presentato a Torino due performance di tango: una, al chiuso, all'interno del caffè storico San Carlo e l'altra, all'aperto, in Piazza Vittorio Veneto, una delle piazze più affascinanti.
I due interventi danzati sono stati ripresi e montati in un dvd dal titolo tangoin / tangout .

A novembre 2006 partecipa, esibendosi con Monica Bozzano, allo spettacolo di inaugurazione di Luci d'artista manifestazione dedicata alle installazioni visive di arte contemporane organizzata dal comune di Torino e a dicembre ‘06 inaugura “Io Danzo Trolley Festival” manifestazione organizzata dall’associazione Torinese Tram Storici insieme al Coordinamento Danza Piemonte - Coorpi.
Ad aprile ’07 Dario e Monica presentano e si esibiscono in “ T come tango”, serata organizzata dal Circolo dei lettori di Torino, in collaborazione con Coorpi e a dicembre’07 partecipano nuovamente a “Io Danzo Trolley Festival”.

Nel 2004 e nel 2006 partecipa, a Buenos Aires, al seminario intensivo di aggiornamento professionale in tango argentino tenuto da Gustavo Naveira e Giselle Anne.

Inizia a praticare la Danza Sensibile di Claude Coldy nel ‘90. Nel 2004 completa il Corso triennale di formazione e viene quindi abilitato all'insegnamento. Ha lavorato in studio ed in natura: mare (Maratea), deserto (Sahara Marocchino), campo di ulivi (Tuscania).

Dal 2002 tiene corsi e stage di tango argentino tango argentino, tango nuevo, tango interleading e tangosensibile
a Torino, Moncalieri, Settimo Torinese, Chieri, Savona ed in altre città della Toscana, Lombardia e Veneto.

Dall’ottobre 2004 al novembre 2016 è musicalizador e organizzatore della Milonguita del remo, locale dedicato al tango, aperto tutti i giovedì sera a Torino.

cell. 347 6959746. e-mail: dario@essentiadanza.it